Archivio

Archivio per ottobre, 2011

Hold on, italians

31 ottobre, 2011

Una splendida manifestazione la Maratona di Dublino, una delle gare più "calde" a cui

abbia avuto il piacere di partecipare.

Un pubblico fantastico, calorissimo, che ha gremito quasi tutti i kilometri della gara, offrendo un incoraggiamento, un applauso e caramelle a chi ne aveva bisogno, man mano che la strada scorreva. Un percorso bello, molto vario ma impegnativo, con un tratto collinare di circa 15 km che mette a dura a prova la resistenza. In effetti ne abbiamo fatto le spese entrambi, sia io che Pietro, con un finale in calando che non ci ha comunque tolto il sorriso sul traguardo. Come ho letto nei cartelli strada facendo "E' dura, ma se fosse facile la farebbero tutti". In effetti è vero, per me è stata una grande fatica guadagnarmi la maglia di "finisher" con i crampi dal 28 km, ma il tempo di 3h34' alla fine va sempre bene. Un po' stanco nel finale anche Pietro che ha chiuso in 3h38'. Dopo l'arrivo il clima mite, con un po' di pioggia ed il vento durante la gara, ci ha presentato il conto con un acquazzone che ci ha fatto fare una doccia fredda anticipata (se ne faceva volentieri a meno). La prossima andrà meglio, magari la scegliamo più pianeggiante però (e con il sole!

PS Domani metto le foto delle birre e della bistecca che abbiamo preso al pub stasera: solo quella valeva il prezzo!

Classifica.

Resoconto eventi

Bandiera biancorossa sul Conero

31 ottobre, 2011

230 partenti per la 1^ edizione del CONERO TRAIL (numero chiuso). Il parterre dei partecipanti appare sin dalle prime avvisaglie di elevata qualità. Il gruppo biancorosso (FABBRONI, LISI VAIANI, LOMBARDI, SCROCCA, TAVANTI e ZUCCHERELLI) si distingue sia per l'abbigliamento un po' troppo "casual", ma di certo per la determinazione pre-gara. Nei giorni precedenti la gara e l

a sera prima, rigorosamente intorno alla tavola, i nostri avevano disquisito sul percorso, sulla carta indubbiamente impegnativo. La prova appariva ancora più pesante in quanto l'organizzazione aveva comunicato che la lunghezza del percorso era passata da 23 a 24,7 km. Le ore precedenti la gara erano trascorse allegramente tra gli schiamazzi dei bimbi (tutti avevamo portato la famiglia, io una parte) e le piacevoli chiacchierate tra amici.

Questo è stato l'aspetto più gradevole della trasferta, vivere l'atmosfera della gara insieme a veri amici che condividono con te passione, fatica e divertimento. IMPAGABILE ! Tutti a letto presto con il favore del ritorno all'ora solare e quindi poter godere di un'ora in più di sonno (il Tavanti anche due). Sveglia all'alba e colazione all'insegna del "chi mangia più miele vince". Alle 08:00 tutti pronti meno uno (troppo facile indovinare, quindi neanche lo cito). Il nostro ottimo albergo era posizionato a circa 400m dalla partenza. Lungo la strada cominciamo (tutti meno uno) a toccare con mano l'emozione dell'evento. Ci siamo: forse perché 1^ edizione, forse perché siamo abituati ad altre realtà, osserviamo un ambiente un po' dimesso. Tutti vestiti a puntino, alcuni addirittura con telecamere inserite in appositi strumenti legati alla testa. Il nostro sguardo si incrocia: un unico commento: parecchio fumo e poco arrosto. Temperatura ideale per correre, umido, sole velato. Si parte (nel frattempo la truppa si è ricompattata – evviva evviva è arrivato anche il Tavanti). Un giro dentro Sirolo (paesino davvero gradevole, ospitale), poi attraverso il parco pubblico ci buttiamo in una discesa di circa 1 km al cui culmine almeno 50 gradini ci separano da una spiaggia meravigliosa ( spiaggia di S.

Michele). Un'occhiata fugace al mare di un azzurro/verde mozzafiato e su, lungo un'altra scalinata cui fa seguito un sentiero via via sempre più stretto che si inerpica lungo le pareti del Monte Conero. Le difficoltà in questo tratto, oltre alla pendenza, sono determinate dalla estrema irregolarità del fondo e dalle dimensioni ridotte del sentiero. Il gruppo,lungo questa interminabile ascesa (8 km) si assottiglia molto. Lisi Vaiani e Fabbroni sono già uccel di bosco, io arranco con fatica, però sempre con discreta andatura e poco dietro Zuccherelli; più attardato il mitico Tavanti. Purtroppo Mauro Lombardi al 1' ristoro (8 km) è costretto al ritiro per il riacuttizzarsi di un problema al polpaccio. Francamente mi aspettavo passaggi più panoramici, invece il sentiero si snoda attraverso una fitta boscaglia. La 1^ discesa sembra uno slalom speciale tra gli alberi. Il terreno è perfido, scivoloso. Qualcuno pagherà queste insidie con cadute anche rovinose. Le successive due salite risultano molto più abbordabili, sempre ripide ma decisamente più brevi. Alla sommità dell'ultima mi succede il fattaccio: seguendo due atleti davanti a me sbaglio strada e mi ritrovo a precorrere un sentiero non segnato, con perdita di circa 10'. Due ciclisti ci avvertono dell'errore che viene rimediato, ma che lascia un po' d'amaro in bocca. Mi ributto a capofitto nell'ultima discesa che poi era la prima salita, difficile, pericolosa, insidiosissima. Risorpasso parecchi atleti, più per rabbia che per effettivo ardore agonistico. Il passaggio nella spiaggia e nella salita finale sono semplice accademia. Stremato, stremati, io con un po' di disappunto ci abbracciamo alla fine, comunque felici per la fatica compiuta. Federico come sempre corona la sua splendida gara con un ottimo 3 posto assoluto. Ottimo Andrea, buoni rilievi per Carlo e per il sottoscritto. Un po' attardato Francesco, peraltro molto bravo in un terreno di gara non certo suo. A conclusione di questo breve racconto alcune considerazioni: la trasferta valeva lo sforzo compiuto, più per l'atmosfera ed il feeling che si è creato tra noi e le nostre famiglie che per la gara di per se. È stato piacevole vivere il weekend con un obbiettivo che si è concretizzato, tra amici, desiderosi di rivivere ancora momenti come questi.

Marco Scrocca

Resoconto eventi

Bella giornata per i colori Biancorossi

30 ottobre, 2011

Una festa per gli amanti delle corsa, la città invasa da un migliaio di podisti, supportati da una mattinata ideale che ha favorito ottimi riscontri cronometrici per i nostri atleti, moltissimi dei quali hanno stabilito il loro personale sulla distanza, a cominciare dal campione Sociale Roberto Farinelli che con 1h 19 e 55 si è migliorato di oltre 2 minuti.

Ma generale, come accennato poc'anzi la soddisfazione dei nostri, anche di chi non è riuscito nell'impresa di migliorarsi, per il clima di festa e di allegria che si è respirato fin dalla consegna dei pettorali presso il fantastico ritrovo del Quartiere di Porta Santo Spirito, di cui hanno beneficiato anche podisti di altre squadre.

Un ringraziamento particolare a Lorenzo Alberti ideatore della simpatica iniziativa e a Leonardo Catalani che si è reso disponibile a consegnarli fin dal giorno prima presso il suo negozio di parrucchiere,alleggerendoci un po'. Ottima l'organizzazione della manifestazione da parte della Polisportiva di Policiano. Da indurre a qualche riflessione, il comportamento di certi automobilisti  a dir poco nervosi che si sono scagliati perfino contro i vigili urbani, che è apparso  francamente incivile. Molti avrebbero bisogno di ritornare a scuola di educazione civica. Ottima giornata anche per quelli di noi che hanno gareggiato al trail del  Conero con una strepitoso Federico Vaiani, terzo della classifica assoluta e anche tutti gli altri assai competitivi. 

 

witko 55   

Podistica Arezzo

Dublino: non fa freddo

30 ottobre, 2011

Mentre i nostri compagni di squadra sono impegnati in gare italiane, io e Pietro stiamo approcciando la capitale irlandese. Ottimo il viaggio, un bel sole ci ha accolto all'arrivo. Temperatura di circa 13°, con previsione di pioggia quasi sicura (prevista "heavy rain"): pace, faremo una bella doccia! Intanto abbiamo girato un po' per il centro, e provato la cena nel classico pub irlandese: birra scura e piatto del giorno.

La scoperta prosegue oggi, prima una visita all'Expo per prendere i pettorali e poi una visita in centro città, che al primo impatto sembra molto carina: gente simpatica aiutata dallo spirito di Halloween.

News

In marcia come un treno,importante non uscire dai binari

28 ottobre, 2011

Con gli ultimi arrivi registrati in settimana il numero dei nostri tesserati ha superato di slancio quota 100 assestandosi per ora a 109.Effettivamente dalla corsa degli Etruschi in poi sono stati molti gli atleti cosiddetti liberi che si sono iscritti con noi .A tutti i nuovi tesserati ,che all'inizio temono  di assumersi impegni onerosi  esponiamo quella che è la nostra cultura sportiva: Correre non è un lavoro,ognuno parteciperà alle gare se e  quando vuole,come un mantra diciamo a tutti  :2 gare o 50 sono la stessa cosa,unico obbligo il certificato medico.Senza paura di essere smentito, nessuno potrà dire  che alla Podistica si fanno solo  vuoti discorsi , tanto per attirare gente, per poi rimangiarseli alla prima occasione.La passione e la voglia di correre che anima tutti i podisti  bastano  e avanzano per avere motivazioni giuste per partecipare agli eventi sportivi o agli allenamenti domenicali.Non c'è alcun  bisogno di ricorrere a inviti pressanti.Questo rappresenta  un grande punto di forza per la nostra associazione.Le persone sanno che nessuno cercherà di forzare la mano per indurli  o peggio obbligarli ad assumersi troppi vincoli.Sono orgoglioso di appartenere ad un gruppo come questo,dove ci sono persone simpatiche con cui è un piacere passare il tempo correndo. Il podismo sta attraversando una fase di crescita, credo che in questa tendenza si possa riconoscere un movente di sana rivolta contro la dimensione angusta e innaturale in cui  siamo costretti a passare la maggior parte del nostro tempo.La corsa ci fa capire che si può tornare a vedere e  a misurare la natura con i nostri occhi e con le nostre gambe, ci fa accorgere quanto non riuscivamo a vedere. Il podismo da noi viaggia come un treno e l'importante è non farlo deragliare con comportamenti strani.Nella nostra città c'è una realtà molto ricca che altre si sognano, in cui due associazioni in pratica in ogni stagione dell'anno organizzano eventi sportivi.Oltretutto non facciamo proprio cose simili .Per questo voglio tornare a parlare di una faccenda che sta ponendo  interrogativi a non pochi podisti della nostra squadra.Alcuni di loro sono  turbati dalla vicenda che ha visto protagonisti Lucio  Mencarelli  e Fabio Sinatti  e mi hanno manifestato il proposito di non partecipare alla gara di domenica per spirito di solidarietà.Mi ero riproposto di non parlare della cosa e finora ho tenuto fede a questo impegno nonostante le provocazioni di Lucio,che mi esortava a prendere di nuovo  posizione .Tutti sanno  della nostra amicizia ultra trentennale e proprio per questo ho cercato in tutti i modi di tranquillizzarlo ma evidentemente non ci sono riuscito.

Non c'e nulla da aggiungere a quanto ripetutamente affermato sulla inopportunità di quelle esternazioni riguardanti Fabio Sinatti,ma va anche detto che minacciare di andare per vie legali e prospettare querele  è stato un atto francamente sproporzionato, anche perchè Lucio si era scusato sul nostro sito per quei commenti. Forse ci si è dimenticati  di cosa si sta parlando ? che si sta discutendo di corse a piedi in ambito amatoriale ? Mi verrebbe da dire ,beato chi ha solo di  questi problemi,vuol dire che potrebbe vivere felice,ma  evidentemente non ci riesce.

Comunque come si dice il tempo sarà galantuomo e prima o poi tutta la vicenda assumerà i suoi veri contorni e tutti potranno farsi un'idea su chi eventualmente ha fatto solo uno scivolone (e ancora non si è rialzato ) e chi invece gioca con carte truccate.

Stasera sono andato a  Policiano a prendere i pettorali per domenica,sono stato ben accolto.

C'è voluto uno scatolone per metterceli tutti….il resto non mi interessa. Saremo 54 iscritti e questo numero rappresenta appena la metà dei nostri tesserati,questa si che è la cosa importante !Un altro bel gruppo correrà nelle Marche, qualcuno nella campagna senese, per non parlare di quelli che andranno a Dublino e la Chiara Parigi dominatrice della stagione agonistica in campo femminile, andrà a Sharm con ottime possibilità figurare. Domenica saremo presenti in massa  alla Mezza Maratona non perchè siamo soldatini ma perchè ai nostri atleti piace correre e sarà un piacere vedere tante maglie rosse in movimento per la città.Noi non boicottiamo nessuno, abbiamo rispetto per il lavoro degli altri e ci piacerebbe che anche gli altri si comportassero di conseguenza.Se non lo fanno pazienza,dopo tanti anni non ci faccio più caso a certe cose.La situazione attuale di pace fredda o guerra fredda che dir si voglia  fra le nostre società  è già da considerare un successo rispetto al passato.I nostri  tesserati si presenteranno alla gara non come cani sciolti ,ma iscritti con la carta intestata della società ci cambieremo presso il Quartiere di Porta Santo Spirito e un bel clima di festa  è assicurato. Un'ultima cosa voglio dire.Nella loro  trasmissione televisiva parlando della vitalità del movimento podistico aretino hanno elencato le loro manifestazioni e alluso a un'altra società che in città organizza manifestazioni :la cosa si è svolta pressapoco così :e poi ci sono  "quelaltri " che organizzano la Corsa del Saracino ……come si chiamano  ?…come si chiamano ???…..insomma  dai ….quelli che organizzano la Corsa del Saracino……..Chissà come sarà contento Emilio Fede….se ha visto la trasmissione ……

Sono sicuro che dopo la gara di  domenica si ricorderanno anche il nostro nome.

Auguro alla Polisportiva di Policiano , un  grande successo per la manifestazione di domenica. .

 

 

witko 55

Podistica Arezzo

All’attacco delle Marche

28 ottobre, 2011

Alla prima edizione del Trail del Conero, che si correrà domenica 30 ottobre 2011, andranno all'assalto anche i nostri atleti:

Andrea Fabbroni

Federico Lisi Vaiani

Mauro Lombardi

Marco Scrocca

Francesco Tavanti

Carlo Zuccherelli

In pratica gli specialisti per questo tipo di gare, pronti ad affrontare questa impegnativa prova.

Info sulla gara nel sito.

News , , , ,

Podistica Arezzo worldwide

28 ottobre, 2011

Con l'occhio sempre rivolto in avanti, ai podisti della nostra squadra on bastano più i kilometri domestici: dopo l'ottima prova a Berlino sulla maratona di Bianchi, Domini, Guidi e Neri, un appuntamento importante vede protagonista stavolta la nostra top runner Maria Chiara Parigi. La prossima sfida sarà la Mezza Maratona di Sharmk El Sheikh (sito), dove si potrà confrontare in un terreno difficile ma a lei congeniale con atlete

di alto livello.

Conoscendo le sue incredibili doti ed il temperamento siamo certi che saprà farsi valere anche in Egitto, dando battaglia fino all'ultimo metro.

E non con chilometri ma con miglia invece si dovranno confrontare Pietro Frasconi e Massimo Zurli, in partenza per Dublino.

Lunedì 31 ottobre infatti li aspetta la Dublin Marathon (sito), una delle più partecipate gare europee con oltre 14.000 iscritti. In questo mare di podisti due gocce biancorosse a tenere alta il vessillo della nostra squadra.

News , , , , , , , ,

ISTRUZIONI PER LA MARATONINA DI AREZZO

27 ottobre, 2011

Con 53 iscritti  alla Maratonina di domenica prossima, di cui 48 per la Mezza e 5 per la 10 km, la Podistica Arezzo sarà  sicuramente tra le squadre più numerose presenti alla manifestazione e questo renderà particolarmente laboriosa l'operazione di consegna dei pettorali di gara.

A tale proposito si comunica che per facilitarne la consegna essi saranno disponibili fin dal sabato mattina e potranno essere ritirati presso il negozio  "I Parrucchieri " in via Vittorio Veneto n 52 (davanti al "Bar 11"). Sul pettorale di gara troverete inserito anche il chip elettronico che andrà tassativamente restituito all'arrivo per riavere i 10 euro di cauzione versati agli organizzatori.

Per chi non dovesse ritirare il pettorale il sabato, ovviamente potrà farlo anche la domenica mattina,ma si raccomanda entro e non oltre le 9:15. Il ritrovo sarà  presso il Quartiere di Porta Santo Spiritoai Bastioni, che anche quest'anno si è reso disponibile a ospitare la nostra squadra come ritrovo per cambiarci e lasciare le borse.

witco 55  

       

Podistica Arezzo , , , , ,

Fine settimana ottore 2011

26 ottobre, 2011

Oltre alla manifestazione principale della domenica, la Mezza Maratona Città di Arezzo, a cui parteciperanno la maggior parte dei nostri

atleti, altre occasioni di indossare il pettorale per tutti:

Trequanda (Si): Passeggiata del primo olio partenza ore 09:30 14,2 km (non molti in piano)

Firenze: Trofeo Caricentro, non competiva partenza ore 9:00 12/9/5 km

Borgo Trevi (Tr): Maratonina città dell'olio, partenza ore 9:30, 21 km e anch

e 10 km.

Volantino.

Sirolo (An): 1^ Conero Trail, partenza ore 8:30 23 km alla quale saranno presenti 6 dei nostri. info.

News

Ritrovo per mezza di Arezzo

26 ottobre, 2011

Anche per quest'anno in occasione dell'edizione  2011 (30ottobre) della "Maratonina Città di Arezzo";  il "Circolo De' Ghibellini" del Quartiere di Porta Santo Spirito aprirà alle ore 8.00 e sarà a disposizione di chi vorrà usufruire di tale "location" per potersi cambiare prima e ristorare dopo.

Tale invito, è esteso a tutti i componenti sia della "Podistica Arezzo" che a tutti glialtri amici podisti di tutte le altre società aretine e non, che saranno presenti per questa manifestazione.

Podistica Arezzo