Home > Resoconto eventi > Oasi della corsa

Oasi della corsa

27 Agosto, 2011

Quella di Chiani è stata la prima gara pomeridiana senza l'assillo del grande caldo: un piacevole vento ha finalmente allentato la morsa dall' afa che ci ha accompagnato nei giorni scorsi.

Al Circolo Oasi si sono presentati al via una settantina di podisti che hanno potuto saggiare un bel percorso, anche impegnativo, nel quale era bandita la pianura!! 8,9 km misti tra asfalto e sterrato, con delle belle salite non troppo dure ma impegnative ed altrettante discese dove allungare il passo.

Il primo a transitare sul traguardo è stato Emanuele Graziani (Up Policiano), davanti a Francesco Vannuccini (Avis Foiano) e Alessandro Crivelli (Vis Cortona), mentre tra le donne la nostra Maria Chiara Parigi (Amatori Podistica Arezzo) nonostante una divagazione sul percorso che l'ha coinvolta insieme ad altri atleti si è imposta nettamente su Emanuela Martinelli (Atletica Sestini) e Valentina Vietti (Rinascita Montevarchi).

Mario Vaiani Lisi (Amatori Roma) ha preceduto Angelo Caruso (Up Policiano) ed un sempre crescente Lucio Mencarelli (Amatori Podistica Arezzo) nella categoria Argento, mentre i veterani se la sono giocata in un terzetto composto da Luigi Tonelli (DLF Arezzo), Sebastiano Borgogni (Amatori Podistica Arezzo) e Danilo Marziali (Amatori Podistica Arezzo).

Ringraziamo lo staff della festa di Chiani, in particolare Alfredo Bertocci, ed il nostro "tracciatore" del percorso, Remo Merli, bel lavoro!!

A breve le foto di Denise Quintieri (tante grazie anche a lei) e l' ordine di arrivo.

Intanto la classifica .

Resoconto eventi , ,

  1. Pietro
    30 Agosto, 2011 a 16:09 | #1

    @Roberto Farinelli
    si ma andrea e’ piu’ giovane ed e’ piu’ da pista avesse pero’ la determinazione dell’Occhiolini…

  2. Roberto Farinelli
    30 Agosto, 2011 a 18:17 | #2

    @Pietro
    Certo certo, la pista è l’espressione massima delle sue doti.
    L’Occhiolini c’ha 1h10′ nella mezza di Arezzo e non sò neanche se è la sua mezza migliore. Non credo che il Carusino sia in grado di fare quel tempo…..
    Il paragone era solo per dire: ” oh, ha dato mezza via all’Occhiolini, mica al primo coglione!”
    In ogni caso quando corre in pista è un bel vedere!

  3. LUCIOMENCARELLI
    30 Agosto, 2011 a 18:54 | #3

    Sto SUN TZU,sbaglia quando dice Plofessore,dovrebbe dire,Plofessole,comunque…..Per quanto riguarda l’accensione della candela nel buio,lo faccio quando voglio meditare.Accade qualcosa di misterioso,mentre fisso lo sgardo sulla fiamma tremolante,qualcosa mi aiuta a vedere i miei problemi in una luce diversa,e ho la consapevolezza che spesso i nostri problemi,sono i sogni degli altri.

  4. Emanuela
    30 Agosto, 2011 a 19:34 | #4

    Eih, ma non vi si può lasciar un giorno…! Che spettacolo i vostri commenti. Voglio essere un abbonato in prima fila! Ma lo sai caro Roberto, a proposito del prurito e del dito puzzolente, che il rapporto reciproco di causa-effetto era stato messo in discussione già nel mondo antico? Infatti, per conoscere una causa bisogna aver conosciuto il suo effetto, viceversa per conoscere l’effetto bisogno aver conosciuto la causa. Per dire che il dito puzza perchè ha grattato il culo devo vedere il dito che gratta il culo e per dire che il culo è stato grattato da quel dito devo visto l’azione del dito….:-)
    Detto questo, lo conosci il paradosso di Achille, simbolo di rapidità, e la tartaruga? Achille concede dieci metri di vantaggio alla tartaruga. Parte la gara. Achille corre quei dieci metri e la tartaruga percorre un metro; Achille percorre quel metro, la tartaruga percorre un decimetro; Achille percorre quel decimetro, la tartaruga percorre un centimetro; Achille percorre quel centimetro, la tartaruga percorre un millimetro; Achille percorre quel millimetro, la tartaruga percorre un decimo di millimetro, e così via all’infinito; di modo che Achille può correre per sempre senza raggiungerla. Già, ma allora perchè quando abbiamo rigirato dopo aver sbagliato strada, la Parigi che a quel punto era 200metri indietro, mi ha raggiunto e superato dopo 2 secondi e mezzo e mi ha dato 10 minuti all’arrivo? Come vedete mi consolo con la filosofia perchè non so andare 3 al km 😉
    E allora proff, Pietro e Lorenzo io direi di organizzare una PORNOMARATONA a mantova, così dopo andiamo a farci fare qualche massaggio orientale nel centro della mamma di Pietro (oh, grazie per aver condiviso la tua storia) e a riflettere sulla perdita e la vittoria. Che dite?
    Grazie Claudio per avermi ricordato quel “sapore indescrivibile” di quando dal mille iniziale, con l’allenamento, inizi a poter “espandere il tuo raggio di azione” e fare prima un giro di 4km, poi 10, poi la mezza…. Non potrei mai dimenticare quelle sensazioni!!!
    Siete a fare il 5000 in città??? Beati voi. Io ero fuori Arezzo e son tornata tardi…In bocca al lupo a tutti.

  5. claudio
    30 Agosto, 2011 a 20:53 | #5

    Questa domanda è rivolta a Sun -Tzu del quale ho scoperto l’identità ma non dico chi è.Sembra che tu abbia masticato un pò di classici cinesi.Allora dimmi !! Conosci il libro dei Mutamenti ? e gli aforismi di Chuang – Tzu ? Conosci anche quello sull’albero torto e sull’anatra che sapeva cantare? Per durare a lungo in una qualsiasi cosa chi conviene imitare? E’ meglio assomigliare all’albero torto o all’anatra ?Non tirare a indovinare.

  6. Roberto Farinelli
    30 Agosto, 2011 a 21:50 | #6

    Tornato ora dal 5000 in città…….
    Manu! Che Donna che sei!
    Io per la Pornomaratona ci sono!
    Ed ora un altro antico proverbio cinese in rima:
    DICE IL VECCHIO SAGGIO
    “Dice il mulo all’orsetto “Il mattarello dove lo metto?”
    Dice l’orsetto al mulo “Non ci serve, facciamo gli gnocchi!”

  7. LUCIOMENCARELLI
    31 Agosto, 2011 a 6:49 | #7

    Achille può correre per sempre senza raggiungere la tartaruga.Questo è un paradosso di Zenone di Elea,che intendeva difendere le tesi del suo maestro Parmenide,che sosteneva che il movimento non è altro che illusione.Secondo Aristotele,invece,il tempo e lo spazio sono divisibili all’infinito,in potenza,ma tutti non avevano considerato,nemmeno Diogene di Sinope,L’ACCELERAZIONE.Ecco perchè,mia cara e dottissima Emanuela,non sei riuscita a prendere la Chiara Parigi.Ciao,a presto.

  8. claudio
    31 Agosto, 2011 a 7:42 | #8

    @Emanuela
    Con i tuoi interventi elevi (e non di poco) il livello della discussione.Non solo ti puoi ritenere arruolata come collaboratrice fissa ma anche come inviata speciale alle gare a cui parteciperai .

    ps.Il professore non fa altro che guardarsi allo specchio.Teme di assomigliare a una passeggiata.La colpa è la tua .

  9. LUCIOMENCARELLI
    31 Agosto, 2011 a 9:41 | #9

    No a un passeggiata,caro Claudio,ma io mi sto allenando in proiezione dei prossimi 20 anni.Sto cercando d’imparare che l’arrivo non deve essere abilità sportiva ma un arrivo spirituale,solo la via verso una meta,non la meta stessa.Bisogna imparare a non irritarsi delle cattive prestazioni,e non rallegrarsi di quelle buone.Bisogna liberarsi dell’altalena del piacere e del dispiacere.Bisogna starne al di sopra,con distacco e indifferenza e perciò a rallegrarsi,come se un altro,e no noi stessi,avesse gareggiato bene.Staccarsi non solo dall’avversario,ma anche da noi stessi.Arrivare sempre col sorriso sulla bocca,senza tralasciare il concetto di GUERRIERO DA LEGGENDA.Ciao a tutti.

  10. Roberto Farinelli
    31 Agosto, 2011 a 11:00 | #10

    @LUCIOMENCARELLI
    questa è la giusta risposta al tuo commento…..

    http://www.youtube.com/watch?v=U9Kq95CQfF8

  11. Roberto Farinelli
    31 Agosto, 2011 a 11:02 | #11

    questo è il documento inedito sulla trasformazione del Proffe…….

    http://www.youtube.com/watch?v=_0517PPOQLo&playnext=1&list=PL2B2C5ED2AD085927

  12. Roberto Farinelli
    31 Agosto, 2011 a 11:15 | #12

    QUALCUNO HA PAURA DI COSA POTREI PUBBLICARE?
    GRAZIE, LA STIMA è RECIPROCA!!

  13. LUCIOMENCARELLI
    31 Agosto, 2011 a 11:33 | #13

    Dimenticavo di dire,che ad Arezzo è nato il nuovo Gruppo Podistico C.T. Giotto.Finalmente,dopo anni di lavoro umile,son riuscito a mettere insieme una ventina,tra podisti e podiste,solo con lo scopo del puro divertimento.Non sarà facile,e spero che NESSUNO mi voglia tarpare le ali.Chi fosse interessato noi ci troviamo al C.T. Giotto,la Domenica mattina verso le 9.

  14. claudio
    31 Agosto, 2011 a 12:54 | #14

    Grande Roberto.Quel link di Verdone è fantastico,lo avevo visto a suo tempo ma me ne ero scordato.Mi sono scompisciato dalle risate.
    Mencarelli – Ruggero (Verdone) una coppia che tutto il mondo ci invidia.Da oggi lo chiameremo Ruggero.

  15. claudio
    31 Agosto, 2011 a 13:06 | #15

    Continuiamo la discussione su un’altro articolo che questo tocca voltare pagina.Le trasmissioni sotto questo articolo sono terminate ,continuano su un’altro.

Pagine dei commenti
  1. Nessun trackback ancora...
I commenti sono chiusi.