Home > Resoconto eventi > Podistica Arezzo vince la classifica a squadre nella classica della Valdorcia

Podistica Arezzo vince la classifica a squadre nella classica della Valdorcia

Per il podista che ama il paesaggio correre in Valdorcia è il modo migliore  per sentirsi gratificato.In ogni stagione questa terra meravigliosa sa offrire sensazioni uniche.Bastava guardare l'espressione, ascolt

are le impressioni al termine della gara, dei tanti che per la prima volta sono venuti a correre da queste parti.

Quasi tutti affaticati ma contenti,come si dice in questi casi, per aver corso dentro una cartolina.

Circa 450 gli iscritti e la nostra squadra con 22 partecipanti, per il secondo anno consecutivo ci vede al primo posto tra le società. Ma assieme a questo risultato che sicuramente ci soddisfa, non sono mancati  gli acuti  da parte dei singoli atleti, a cominciare dal secondo posto di Chiara Parigi. Abituata a salire sul gradino più alto del podio anche oggi la Chiara aveva dalla sua parte i favori del pronostico ma è incappata in una giornata non particolarmente ispirata,almeno per quelli che sono i suoi standard. Così la vittoria è andata alla sua principale avversaria, la perugina Paola Garinei autrice stamani di una splendida gara. Tra gli uomini da segnalare l'ennesima grande dimostrazione di affidabilità di Federico Vaiani giunto ottavo e la notevole prestazione di Roberto Pallini (undicesimo) che piano piano comincia ad affacciarsi nelle posizioni alte della classifica. Notevoli anche le posizioni in classifica di Roberto Farinelli, Enrico Sguerri e Gilberto Sadotti. Tra i veterani Marco Scrocca è giunto sesto mentre tra gli argento Mauro Lombardi si è classificato quinto.   

 

WITKO 55        

Resoconto eventi

  1. claudio
    26 Dicembre, 2011 a 23:03 | #1

    Tra i nostri podisti più attesi,in classifica non c’è Pietro Verini che si è ritirato al km 18 per una crisi di fame.Stava correndo assieme a Federico.Peccato,perchè oggi lo avevo visto in palla.

  2. 26 Dicembre, 2011 a 23:20 | #2

    ah ah ah una crisi di fame dopo l’abbuffata natalizia? ah ah dai siamo seri… in effetti deve esssere forse stata una crisi glicemica, vero dottore?
    ragazzi siete MITICI e UNICI!

    p.s. ho conosciuto il mitico dottore della podistica… il problema è che devo memorizzare bene il suo viso, la foto gliel’ho fatta di dietro ..ma come si faaaaaaaaaa

  3. Marco Scrocca
    26 Dicembre, 2011 a 23:47 | #3

    ………….difficile prendermi davanti , vado troppo forte !!!.
    Bischerata finale in una splendida giornata di sport in un paesaggio unico.
    Grazie agli amici della Podistica, in particolare ai miei compagni di viaggio, Gianni Bianchi e Francesco Tavanti con i quali ho condiviso fatiche ed emozioni nei 21 entusiasmanti km.
    Grazie agli organizzatori. Portare 500 persone il 26 Dicembre a correre, seppur in un contesto simile non è impresa facile.
    Un Santo Stefano da ricordare.

  4. Roberto Farinelli
    27 Dicembre, 2011 a 7:45 | #4

    Ohi, ohi, come sto male….stamani mi fan male tutte le costole…..credo anche di aver la febbre.
    Accidenti a me. Ho ripetuto fino all’esaurimento a tutti che avrei fatto un allenamento e mi serei gustato il paesaggio….si,si, col cavolo! Sò partito a tutto mugghio! Al decimo m’è andato via il lume dagli occhi! Portare a termine la gara è stata un autentica AGONIA!
    @Denise Per Pietro non sarà stata certo una crisi di fame, ma ieri tantissimi atleti sono arrivati al traguardo senza forze, quindi all’alimentazione sarà legata….credo….

  5. MASSIMILIANO
    27 Dicembre, 2011 a 12:41 | #5

    COMPLIMENTI A TUTTA LA SQUADRA PER L’OTTIMO RISULTATO.

    p.s. IN PARTICOLARE A ROBYCOP CHE SI E’ CIMENTATO ( E VEDO DAL COMMENTO ANCHE IMPASTATO E CEMENTATO ) IN UNA GARA ATIPICA PER LUI DOVE PERO’ NON SI E’ RISPARMIATO DA QUEL GLADIATORE QUALE E’.

  6. 27 Dicembre, 2011 a 13:45 | #6

    mai credere ai podisti, essi sono per natura BUGIARDI! sul mio forum ho un amico friulano che doveva andare a capoverde per la Boavista 150 km belli massacranti no stop notte e giorno… non correva era zoppo..era rotto… era… ma è arrivato quarto a poco dal terzo e secondo italiano…
    ergo, Roby ma non eri tu che dovevi venire in pantofole? ah ah ah
    seriamente parlando credo che il dottore ci potrebbe fare una disamina sulla questione “crisi” di un giorno di gara 21 km difficili e tosti, dopo due giorni di abbuffate … sarebbe interessante un suo intervento testè, fra il serio e il faceto (più serio però via!)

  7. Marco Scrocca
    27 Dicembre, 2011 a 14:29 | #7

    @denise
    Invito accettato.
    A breve un piccolo vademecum sul comportamento alimentare del podista durante le feste. Consentito, proibito, cose da fare e non fare.
    Intanto tutti gli interessati comincino a familiarizzare con alcuni termini: glicemia, insulina, glucagone (i veri controllori del centro della fame).
    A presto su queste colonne.

  8. Roberto Farinelli
    27 Dicembre, 2011 a 14:31 | #8

    Ohi, ohi, la tachipirina un me fa na s..a!
    Ahah…che topo che sò! Ahah

  9. Roberto Farinelli
    27 Dicembre, 2011 a 14:33 | #9

    @Marco Scrocca
    ….ti sei dimenticato gluconogenesi…… 😉

  10. Marco Scrocca
    27 Dicembre, 2011 a 15:17 | #10

    @Roberto Farinelli</a

    @Roberto Farinelli
    Ho detto che farò , non che faccio.
    Il piccolo vademecum esulerà da competenze non mie (non sono specialista in scienza dell’alimentazione), pertanto sarà solo un modesto elenco di consigli motivati.
    Comunque anche glucogenesi va memorizzato.
    Contento ?
    A presto con affetto

  11. Pietro
    27 Dicembre, 2011 a 16:43 | #11

    oddio son certo che era un calo di zuccheri…qualcosa di simile. non potevo più’ fare un metro avevo i luccichini e mi girava la testa… se era una crisi dovuta all’elevato ritmo finivo anche a 5 (vedi corsa dell’olio)… ma era proprio la prima volta…arrivato al traguardo ho mangiato di tutto. l’unico neo la sera prima avrei dovuto mangiar di più’… chi mi conosce sa che son sincero. Per la cronaca viaggiavo a 4 di media al 18 siete avvertiti… al mio caro amico Federico ieri e’ andata bene! ah ah! illuminatemi se volete, ma la sera prima ho mangiato solo carne rossa (poca) e niente dolci (errore). p.s. per ampi tratti la gara al Vaiani l’ho tirata io stavo benissimo di gambe. Peccato per sta FAMONA! ah ah ah

  12. Pietro
    27 Dicembre, 2011 a 16:45 | #12

    …per il resto se Federico fa una buona gara son felice gli voglio bene!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! lui lo sa.

  13. gianni bianchi
    27 Dicembre, 2011 a 18:11 | #13

    io la sera prima ho mangiato poco,pane e pomodoro ma a pranzo avevo mangiato di tutto con moderazione,nonostante tutto ciò se Marco non mi dava un gel probabilmente mi sarei fermato,comunque è sempre piacevole correre sulla Val d’Orcia,uno spettacolo,poi volevo complimentarmi col Grigiotti e c.per l’ottima organizzazione e l’accoglienza calorosa che sempre ci riserva.ahh ovviamente anche al Dott Scrocca per l’assistenza lungo il tragitto!!

  14. Pietro
    27 Dicembre, 2011 a 20:22 | #14

    …mi associo a Gianni percorso meraviglioso… e un ringraziamento particolare alla signora del ristoro…mi ha coperto e rifocillato! bravo Grigiotti.

  15. Gianni Bianchi
    27 Dicembre, 2011 a 21:21 | #15

    @Pietro
    Su Federico punto sempre alla snai!!!e’piu sicuro del Barca!!

  16. Gianluca
    28 Dicembre, 2011 a 0:16 | #16

    @Marco Scrocca

    Penso di averne proprio bisogno…. 😉
    Non vedo l’ora.

  17. 28 Dicembre, 2011 a 1:46 | #17

    @Marco Scrocca

    eh marò…m’è salita la glicemia solo per aver letto, attendo anche io avidamente i consigli e quello che viene dal Doct ..che’ s’aspetto quello che ho sul forum mio … povera me ! quello dice dice ..e poi va a correre tre giorni dopo un’operazione! poi se gli dico che ho una brutta antipatica influenza che non vuole andare via da un mese, s’allarma pija l’aereo dalla Sicilia e viene qui… insomma Dotto’ dica 33 e ci consigli, poi e mi raccomando co questa storia dei controllori della fame, per me che ho una fame nervosa da dieci anni..poi magari me la spiega …insomma NON VEDO L’ORA DI LEGGERLAAAAAAAAA

  18. 28 Dicembre, 2011 a 1:50 | #18

    ah beh dimenticavo: sul mio sitino ci sono le foto, 2000 foto di ieri, ma ne mancano ancora altre boh 500 credo che ha fatto il piccolo Matteo per me , oppure a questo link

    http://www.runnerspercaso.it/forum/viewtopic.php?f=5&t=8193&p=35515#p35515

    😉

  19. Pietro
    28 Dicembre, 2011 a 6:28 | #19

    … costante ed affidabile come pochi pregio molto importante, non potrei avere un compagno di allenamenti migliore.

  1. Nessun trackback ancora...